Viale Emilia n. 62, Palermo

Contattologia
Ricerca ed evoluzione costante

La contattologia è la disciplina che studia la tecnica dell’applicazione delle lenti a contatto e che con l’aiuto di strumentazioni sempre più moderne, lo sviluppo di nuovi materiali e di nuove geometrie, ha raggiunto ottimi risultati.

Regola numero 1

L'assistenza degli specialisti

La contattologia è una specializzazione relativamente giovane, nata nella seconda metà del XIX secolo ad opera di alcuni ottici tedeschi, ma l’invenzione della lente a contatto viene accostato anche al nome di Leonardo da Vinci che pare sviluppò l’idea di accostare un mezzo ottico direttamente sull’occhio (una bacinella sferica riempita con acqua).
La contattologia è la disciplina che studia la tecnica dell’applicazione delle lenti a contatto e che con l’aiuto di strumentazioni sempre più moderne, lo sviluppo di nuovi materiali e di nuove geometrie, ha raggiunto ottimi risultati.
Oggi, le lenti a contatto sono sicure, affidabili e soprattutto efficaci. Si tratta, tuttavia, di oggetti a diretto contatto con gli occhi e allora è indispensabile che tutto il percorso, dalla decisione di utilizzarle, fino alla corretta manutenzione, passando per la scelta di quelle giuste, sia sempre seguito e indicato da specialisti. Le lenti a contatto sono, infatti, dispositivi medici e vanno utilizzate con consapevolezza, attenzione e, soprattutto, seguendo scrupolosamente le indicazioni fornite dal contattologo.
Anche se ne esistono di vari tipi (non gas permeabili, gas permeabili, non idrofile, idrofile, colorate, proestetiche, terapeutiche), le lenti a contatto, in base ai materiali utilizzati per la loro costruzione, vengono solitamente suddivise in due macro-categorie: lenti morbide (polimeri gommosi) e lenti rigide (polimeri vetrosi).

Contattologia Palermo

Confronto tra tipologie di lenti a contatto

Lenti a contatto morbide
  • Cornea regolare
  • Forte midriasi
  • Buona lacrimazione
  • Uso giornaliero saltuario
  • Attività sportiva
  • Assenza di patologia corneale
  • Ipersensibilità alle lenti rigide
  • Uso correttivo tradizionale
  • Astigmatismo medio-basso
Lenti a contatto rigide
  • Cornea irregolare
  • Richiesta di alta trasmissibilità all’ossigeno
  • Scarsa lacrimazione
  • Uso giornaliero permanente
  • Uso sedentario
  • Cheratocono
  • Scarsa visione con lenti morbide
  • Uso correttivo ortocheratologico
  • Astigmatismo medio e alto

Domande frequenti
in Contattologia

Di seguito alcune delle domande più frequenti poste dai nostri clienti quando parliamo di contattologia.

Cos'è La Midriasi

Cos'è l'astigmatismo

L'astigmatismo è un difetto visivo dovuto alla conformazione della cornea, cioè di quella superficie su cui poggia le lente a contatto.
Quando i meridiani principali corneali presentano una differenza di curvatura, danno vita ad un astigmatismo.
La correzione di tale difetto è quindi mirata a compensare un solo meridiano, ragione per la quale nella prescrizione dell'occhiale o della lente a contatto viene indicato un asse (espresso in gradi).

Cos'è la ortocheratologia

L'ortocheratologia è una tecnica non chirurgica con cui è possibile correggere un difetto di vista attraverso l'applicazione programmata di lenti a contatto.
Questa tecnica consiste nell'applicazione di lenti rigide gas permeabili (RGP) con una conformazione particolare, detta a geometria inversa, per modificare la forma della cornea a scopo ottico.

Quanto spesso dovrei controllare la mia acutezza visiva?

Nel corso della vita, l’acutezza visiva peggiora lentamente. Per questo motivo, Centro Vista Sud consiglia di sottoporsi a un esame della vista ogni due anni, oltre a controllare regolarmente gli occhi da un oculista.

In particolare alla guida, una buona visione può salvare la vita. Reagire rapidamente a una situazione di pericolo presuppone tempi di percezione rapidi. Per essere responsabile al volante sottoponiti regolarmente a un esame della vista volontario. Non dovrai sostenere alcuna spesa, poiché da Centro Vista Sud l’esame della vista è gratuito e non vincolante.

Dato che gli occhi dei bambini ‘crescono’ e l’acutezza visiva varia, sarebbe opportuno un controllo annuale da un oculista. Lo specialista, infatti, non solo determina l’acutezza visiva, ma soprattutto è in grado di riconoscere precocemente eventuali patologie e intervenire proponendo la terapia più efficace. Presso Centro Vista Sud a Palermo, ottici competenti e specializzati verificano la tua acutezza visiva utilizzando la tecnologia più moderna.

Centro Vista Sud è in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale per la cura del cheratocono e delle patologie dell'occhio
Centro Vista Sud è centro Specializzato Hoya Center
Centro Vista Sud è iscritta a Federottica